10) Attraversare sulle strisce.

9) Sostare sul marciapede senza rendersi conto che si sta occupando pericolosamente lo spazio per il parcheggio di un suv a otto ruote.

8) Attraversare all’interno di una isola pedonale (a Roma le isole pedonali sono percepite come “future” isole pedonali, cioè saranno pedonali solo dopo che sono passato io col suv).

7) Attendere un autobus senza viveri e acqua sufficienti.

6) Premere il pulsante del semaforo a chiamata senza avere viveri e acqua per supportare un’attesa media di un mese, mese e mezzo. (Però, pure tu! Che non li vedi tutti quegli scheletri a terra col dito puntato verso il semaforo?).

5) Affermare di avere ragione in una discussione sulla precedenza.

4) Fare il testimone in una discussione sulla precedenza.

3) Dare la precedenza.

2) Se sei un non vedente, seguire uno dei percorsi per non vedenti, realizzati evidentemente da non vedenti perché finiscono tutti contro un muro o sui binari della metropolitana.

1) Andare in bicicletta.