Iniziamo col dire che la Svezia ci mancherà moltissimo. Nella foto: la Svezia.

Svezia Inghilterra è stata una partita talmente brutta che anche le battute di questo post non supereranno il minimo sindacale di qualità. 

Davvero, è una partita talmente brutta che chi stava su twitter si è andato la leggere le notifiche su chi non twittava da un po’ di tempo.

La Svezia si presenta in campo con il suo consueto schema tattico: 11-0-0.

L’app di MediasetPlay accumula così tanto ritardo che ancora adesso ho capito che quelli con la maglia gialla sono il Brasile.

Ogni volta che la Svezia fa una azione, nel mondo uno schema di gioco si suicida per depressione.

I primi venti minuti ci dicono che se valessero i falli, dopo duecento minuti staremmo ancora seimila pari.

Inghilterra in vantaggio. Ora la Svezia è chiamata alla più difficile decisione della sua storia: uscire dalla sua area di rigore.

Ogni volta che la Svezia gioca una partita, dieci insonni cronici nel mondo trovano una cura.

l’app di MediasetPlay è messa così male che si impalla pure durante gli spot.E’ come se il Papa si impallasse durante l’Angelus, o Di Maio si impallasse di fronte ad un problema (no, questo secondo esempio è sbagliato)

Terzo minuto del secondo tempo. La Svezia fa il suo primo tiro in porta dall’inizio di questo mondiale. A Stoccolma pensano ad una nuova festa nazionale.

È difficile capire dove finiscono i meriti dell’Inghilterra e dove inizia il calcio nella Svezia.

Secondo tiro in porta della Svezia. Gli inglesi capiscono che questi fanno sul serio e mettono in campo un portiere.

Secondo gol dell’Inghilterra. Sono gli inglesi a far capire a noi italiani come si batteva la Svezia. Bastava giocare a pallone.

Grande parata del portiere dell’Inghilterra, dopo una ottima azione svedese. Ma poi si è capito che era il set di uno spot di Bwin preoccupato dal crollo delle scommesse ogni volta che gioca la Svezia.

La Svezia non è riuscita nemmeno a reclamare un rigore. Per farlo è sempre necessario entrare in area.

Una cosa ci mancherà degli svedesi. Le tifose sugli spalti. E’ una grandissima perdita per tutti gli appassionati del settore.

E’ finita! Inglesi qualificati, svedesi che finalmente escono dalla propria area di rigore.