C’è un personaggio, tra tutti quelli protagonisti dei sei episodi che compongono The Ballad of Buster Scruggs, che riassume alla perfezione la mia idea del West e del genere western (che si è formata soprattutto da tre capisaldi: Tex Willer, Sam Pekimpah e Sergio Leone). Quella di uomini duri e soli in condizioni difficili.
Lui è Mr Arthur, di professione capo carovana, è quello che guida, assiste e soprattutto scorta le carovane di coloni, in viaggio nella prateria verso laTerra promessa, quelle regioni ancora selvagge e spopolate in cui si offrono gratuitamente terreni a coloni disposti a coltivarli, cosa che provoca appunto questi viaggi di massa.
Mr Arthur riassume in sé tutte le caratteristiche che hanno reso il west un luogo mitico. Duro come l’acciaio, imperturbabile e inemozionabile, di poche anzi pochissime parole, che “legge la prateria come si legge un libro”, che sa in anticipo quello che sta per succedere, uno che da trent’anni dorme per terra e fa sempre più fatica ad alzarsi la mattina, ma che sa che su quella terra lui ci è nato ed è lì che morirà.
In tutto l’episodio che lo riguarda, lo sentirete non parlare, ma grugnire e smozzicare mezze frasi, “va bene”, “il prezzo è troppo alto”, “buongiorno”, ma quando avvisterà degli indiani che non rispondono al suo segnale di pace, scenderà da cavallo e si preparerà allo scontro, solo contro una ventina di loro, sarà solo in quel momento che troverà una improvvisa loquacità: nel dare una pistola con due soli colpi e precise istruzioni alla sventurata ragazza che è andato a salvare, spiegandole per filo e per segno e con estrema chiarezza, cosa le succederà se lui dovesse essere sopraffatto e lei catturata e perché questo non deve succedere.
Non si può dire altro, se non che in mezzo ad altri episodi altalenanti di questo comunque ottimo western dei Cohen, che contiene altre perle in un generale contesto di amarezza e morte forse troppo eccessivo, questo episodio, il penultimo del film, The Gal Who Got Rattled, è davvero di una bellezza sconfinata come le praterie che attraversa.